Parco Nazionale della Majella Le fate del fuoco

data da concordare

Le salamandre, misteriose e affascinanti... nella Valle del Foro, tra eremi, cascate e faggi secolari.

rel foro2La Montagna Madre custodisce una valle un po' fatata, la Valle del Foro, dove, in una ricca e densa fustaia di faggio percorsa da cento ruscelletti, vive la salamandra pezzata. Per la sua livrea gialla e nera e il suo timido carattere, a questo piccolo e affascinante anfibio fin dall'antichità sono stati attribuiti poteri leggendari e simbologie profonde. Nei bestiari medioevali si raccontava di come la salamandra fosse in grado di sopravvivere al fuoco senza alcun danno (in verità la sua pelle umida accanto a fonti di calore e lontana dall'acqua subisce gravi danni), da qui il soprannome di "fata del fuoco".
rel foroSi favoleggiava persino che con la freddezza del suo corpo la salamandra avesse il potere di spegnere gli incendi, che con il veleno secreto dalla sua pelle si potessero avvelenare pozzi e frutti degli alberi, che il suo respiro potesse "far gonfiare" persone e animali!

Non resta che andare a conoscere da vicino questa fata dai mille poteri. Come anche la sua "cuginetta", la salamandrina dagli occhiali, si mostra raramente e quasi sempre dopo la pioggia... per una volta ci toccherà sperare che piova!  
Anche se non riuscissimo ad incontrarle, l'escursione sarà prodiga di doni... faggi secolari, grotte, cascate, guadi, eremi, scultorei campi solcati (karren), le fioriture della primavera... a fine giornata sarà ben chiaro a tutti il perché la salamandra abbia scelto questa valle come suo regno.

Guarda il foto-racconto della nostra ultima avventura della Valle del Foro.

Vieni a vivere un fantastico week-end nel Parco Nazionale della Majella, partecipando anche all'escursione "A Serramonacesca...".

Foto Abruzzo Parks, Angelina Iannarelli, Adriano Savoretti, Archivio PNALM, www.fotografianaturalistica.com.

  • Percorso: parte A/R, parte traversata di ca. 8 km
  • Dislivello: ca. 550 m in discesa, ca. 250 m in salita
  • Difficoltà: E medio/facile
  • Dove: Parco Nazionale della Majella

Possibile l'incontro con...

lupo, capriolo, cinghiale, volpe, scoiattolo, falchi, merlo acquaiolo, salamandra pezzata, anfibi, salamandra dagli occhiali

Equipaggiamento necessario

Zaino, scarponi da montagna, bastoncini da trekking, abbigliamento a strati, mantellina per la pioggia o k-way, berretto e guanti, crema solare, macchina fotografica, binocolo, medicine personali, pranzo al sacco e acqua.

Puoi prenotare fino a...

Entro le ore 18.00 del giorno prima, ai recapiti sotto indicati.
Allo scadere, l'escursione sarà confermata agli iscritti dopo aver controllato le ultime previsioni meteo e il numero dei partecipanti.

Dove ci incontriamo?

Appuntamento alle ore 9.15 a Pretoro (CH), in P.zza Madonna della Libera (coordinate GPS parcheggio 42°13'9.46"N  14° 8'23.94"E). Auto proprie.
Fine attività: nel pomeriggio verso le ore 16.00.
Il programma potrà subire variazioni in base alle previsioni meteo. 

Costo dell'attività

€ 15,00 a persona (bambini 8-12 anni gratis).
Massimo 25 persone.
 

Dove dormire

Se vieni da lontano, contattaci e sapremo indicarti la struttura ricettiva che fa per te. Oppure vai a guardare sul sito del Parco.

Contattaci Ora!

Se vuoi partecipare ad una delle nostre attività completa il seguente form... ti ricontatteremo al più presto!
Per inviare il form devi acconsentire al trattamento dei dati personali
logo-guide-small

Vuoi venire con noi e
preferisci chiamarci?

AMM Claudia Di Nardo 339.7320568
AMM Luciano Ruggieri 346.3541731
info@abruzzoparks.it

Abruzzo Parks di Claudia Di Nardo - Telefono 339.7320568 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - P.IVA 02079010688
ASD Abruzzo Parks - Telefono 346.3541731 (Luciano Ruggieri) - CF 92054810673