Parco Nazionale della Majella La Majella dei pastori

data da concordare

Avventura di esplorazione nella Valle dell'Avella, antico tempio dei pastori celato tra le alte pareti del canyon... per non dimenticare!

La Valle dell'Avella (o dell'Avello) nasconde uno dei più affascinanti canyon della Majella, e ospita tra le sue pareti ripide e i suoi pinnacoli rocciosi centinaia di grotte, che hanno fatto della valle il tempio della pastorizia.
rel avellaI pascoli alti della montagna venivano occupati dai pastori transumanti, mentre la zona bassa, vicina ai paesi di fondovalle, era riservata ai pastori locali, che pagavano la fida ai propri comuni, secondo il secolare rito della monticazione. Dopo il duro inverno, durante il quale le pecore stanziali, a piccoli gruppi, si accontentavano di poco brucando sulle stoppie e sui terreni pietrosi non coltivati, lungo le siepi e gli argini delle strade, i valloni della Majella si popolavano di pecore e pastori che lentamente rioccupavano le antiche grotte seguendo quasi il ritiro delle nevi. La salita ai pascoli alti iniziava nel mese di maggio, con l'occupazione delle grotte più vicine ai paesi, e terminava verso la fine di giugno, quando le greggi raggiungevano le sedi stabili, le grotte più alte vicine ai pascoli estivi. Qui avrebbero trascorso almeno due o tre mesi fino a quando i primi freddi non avessero consigliato loro il ritorno in paese. 
Nel nostro giro di esplorazione seguiremo il vecchio sentiero usato dai pastori di Pennapiedimonte per accedere alla valle, prima che fosse costruita (negli anni '60-'70) la strada con le gallerie. Scopriremo un piccolo mondo nascosto tra gli anfratti rocciosi e le pareti a picco scavate dal torrente, un piccolo angolo di Majella ormai dimenticato, un museo a cielo aperto fatto di grotte pastorali, fontanili e muretti di recinzione in pietra a secco, che raccontano millenni di vita pastorale.
Non perdere l'occasione di visitare questo mondo, che le dure condizioni ambientali della montagna e il tempo presto cancelleranno. 

Possibile l'incontro con...

lupo, capriolo, cinghiale, animali al pascolo

Equipaggiamento necessario

Zaino con spallacci, scarponi da montagna, bastoncini da trekking, abbigliamento a strati, giacca, mantellina per la pioggia o k-way, guanti e berretto in pile, macchina fotografica, medicine personali, pranzo al sacco e acqua.

Puoi prenotare fino a...

Entro le ore 18.00 del giorno prima, ai recapiti sotto indicati.
Allo scadere, l'escursione sarà confermata agli iscritti, dopo aver controllato le ultime previsioni meteo e il numero dei partecipanti.

Su richiesta di gruppi o singoli, almeno una settimana prima.

Dove ci incontriamo?

Appuntamento alle ore 9.30 in P.zza Umberto I a Pennapiedimonte (CH), dove sorge la chiesa parrocchiale (coordinate GPS 42°09'05.2"N 14°11'41.4"E). Auto proprie.
Orario di rientro: primo pomeriggio.
Il programma potrà subire variazioni in base alle previsioni/condizioni meteo.

Costo dell'attività

€ 15,00 a persona (bambini 9-12 anni gratis).
Massimo 25 persone. 

Dove dormire

Se vieni da lontano, contattaci e sapremo indicarti la struttura ricettiva che fa per te. Oppure vai a guardare sul sito del Parco.

Contattaci Ora!

Se vuoi partecipare ad una delle nostre attività completa il seguente form... ti ricontatteremo al più presto!
Per inviare il form devi acconsentire al trattamento dei dati personali
logo-guide-small

Vuoi venire con noi e
preferisci chiamarci?

AMM Claudia Di Nardo 339.7320568
AMM Luciano Ruggieri 346.3541731
info@abruzzoparks.it

Abruzzo Parks di Claudia Di Nardo - Telefono 339.7320568 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - P.IVA 02079010688
ASD Abruzzo Parks - Telefono 346.3541731 (Luciano Ruggieri) - CF 92054810673