Parco Nazionale della Majella Tra gli eremi della Maiella

9 - 10 dicembre 2022

Sul Cammino di Celestino V da Caramanico Terme a Serramonacesca. Maiella, montagna madre e... montagna sacra!

La Maiella è da sempre “montagna sacra”... per l’uomo che la frequenta fin dal paleolitico. Il suo aspetto così imponente, dolce e rassicurante e allo stesso tempo impenetrabile e misterioso, ha contribuito a creare innumerevoli miti e leggende attorno alle sue vette. Qui, come in nessun altro posto al mondo, sono presenti boschi sacri, templi, e innumerevoli eremi, chiesette e santuari.
Sulla Maiella l’escursionista spesso si ritrova ad essere un pellegrino che vaga alla ricerca di se stesso. Immerso nel silenzio di questi luoghi isolati, nel cuore più nascosto della Montagna Madre, lontano da qualunque distrazione, la natura si tinge inevitabilmente di sacro. Il vento si insinua tra gli spiragli della roccia e tra le fronde dei boschi portando con sé la voce degli eremiti e dei pastori che per secoli hanno abitato questi luoghi… prima fra tutte la voce di Pietro da Morrone, l’eremita che fu fatto papa e poi santo.
Nel nostro cammino, ripercorreremo le sue tracce su storici sentieri… 
PRIMO GIORNO - Da Caramanico Terme a Roccamorice, passando per la Valle dell'Orfento, Decontra e il Vallone di San Bartolomeo, e facendo tappa agli eremi di Sant'Angelo all'Orfento e San Bartolomeo in Legio.
SECONDO GIORNO - Da Roccamorice a Serramonacesca, passando per il Fosso Sant'Angelo, la Costa dell'Avignone e il Piano delle Cappelle, e facendo tappa agli eremi di Sant'Angelo di Lettomanoppello e Sant'Onofrio di Serramonacesca, e infine all'Abbazia di San Liberatore a Maiella.
Il racconto della vita del santo eremita, a noi tanto caro (ogni anno organizziamo il Cammino di Pietro), ci accompagnerà lungo l'itinerario... tappa dopo tappa, Pietro entrerà a far parte della compagnia.

La Montagna Madre è sempre molto generosa! Al di là degli eremi, l'itinerario nasconde molti tesori da scoprire: le meraviglie naturalistiche della Valle dell'Orfento, il piccolo borgo di Decontra e le parole incantatrici di Nonno Paolino, le capanne in pietra a tholos e il paesaggio agrario costruito, le miniere abbandonate di bitume, il brigantaggio post-unitario, la Linea Gustav e le vicende toccanti della resistenza umanitaria e tanto altro ancora. A dicembre, poi, quando la neve copre le cime più alte, la fauna scende di quota a cercare riparo nei boschi e nei valloni. Sarà facile avvistare cervi, cinghiali e caprioli, e con il pernotto in montagna, chissà che la sorte non voglia regalarci l'emozione di ascoltare gli ululati del lupo!

  • Percorso: traversata di ca. 13 km + 17 km
  • Dislivello: 550m▲ 210m▼ / 460m▲ 940m▼ in saliscendi
  • Difficoltà: E - media
  • Dove: Parco Nazionale della Majella

Equipaggiamento necessario

Poiché ci sposteremo sempre a piedi, uno zaino con tutto il necessario per il cammino, da portare in spalla, senza però esagerare con il peso (in fondo sono solo due giorni!): scarponi alti alla caviglia, bastoncini da trekking, scarpe da riposo, abbigliamento a strati (dall'intimo tecnico al pile), giacca, necessario per la toilette, ricambi (l'abbigliamento tecnico è leggero), mantellina per la pioggia o kway, berretto e guanti in pile, macchina fotografica, lampada frontale, medicine personali, dispositivi di protezione individuale (mascherina e gel), acqua e pranzo al sacco del primo giorno.

Puoi prenotare fino a...

Entro il 30 novembre, ai recapiti sotto indicati (salvo disponibilità di posti).
Per la singola giornata, entro le ore 18.00 del giorno prima. Essendo un trekking in traversata, chi partecipa alle singole giornate, dovrà organizzarsi autonomamente con la doppia auto.

Dove ci incontriamo?

Appuntamento alle ore 9.00 del primo giorno presso l'area di sosta di fronte al distributore di benzina sulla S.S. 487, prima del Ponte di Caramanico Terme, Pe (coordinate GPS 42°09'49.5"N 14°00'14.1"E). Auto proprie.
Fine attività: rientro a Caramanico con bus navetta verso le 17.30 del secondo giorno.
Il programma potrà subire variazioni in base alle previsioni/condizioni meteo.

Costo dell'attività

Quota: € 60,00 a persona. Massimo 16 partecipanti.
Per il servizio di guida per i due giorni del cammino di due Accompagnatori di Media Montagna, regolarmente iscritti al Collegio Regionale delle Guide Alpine d'Abruzzo, e l'organizzazione.

Altre spese previste (due giorni/una notte) da portare con sé in cammino:
+ € 70,00, per il soggiorno in b&b (in camere doppie/triple/quadruple), cena, colazione e pranzo al sacco (escluso il pranzo al sacco del primo giorno),
+ € 10,00 quota parte del passaggio in bus navetta.

- Chi è vegetariano/vegano e chi ha particolari necessità alimentari lo comunichi al momento dell'iscrizione.
- La partenza del cammino sarà confermata al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Dove dormire

Se vieni da lontano e hai necessità di arrivare il giorno prima o ripartire il giorno dopo, contattaci. Sapremo indicarti la struttura ricettiva che fa per te.

Contattaci Ora!

Se vuoi partecipare ad una delle nostre attività completa il seguente form... ti ricontatteremo al più presto!
Per inviare il form devi acconsentire al trattamento dei dati personali
logo-guide-small

Vuoi venire con noi e
preferisci chiamarci?

AMM Claudia Di Nardo 339.7320568
AMM Luciano Ruggieri 346.3541731
info@abruzzoparks.it

Abruzzo Parks di Claudia Di Nardo - Telefono 339.7320568 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - P.IVA 02079010688
ASD Abruzzo Parks - Telefono 346.3541731 (Luciano Ruggieri) - CF 92054810673