Vallone Santa Margherita

data da concordare

A pochi passi da Sulmona… in compagnia dell’orso marsicano.

Riserva Naturale Regionale Monte Genzana - Alto Gizio.

rel margheritaLa presenza dell’orso marsicano nelle riserva non è più un mistero. Il placido plantigrado frequenta questi luoghi in pianta stabile e incontrarlo è un’eventualità possibile e non più solo un sogno. Se questa fortuna non dovesse capitare, non resta che “accontentarsi” di questo tuffo nella natura incontaminata della Riserva e nella storia di un borgo che ha affascinato ed ispirato artisti, viaggiatori e letterati.


ITINERARIO
L’itinerario prende il via da Pettorano sul Gizio, membro dell'esclusivo club dei Borghi più Belli d’Italia. Arroccato su uno spuntone calcareo lambito ai lati dal fiume Gizio e dal torrente Riaccio, costituisce da sempre il baluardo meridionale d’accesso alla Valle Peligna. Attraversato tutto il borgo (compreso anch’esso nei confini della Riserva) e dopo una tappa al Castello Cantelmo, si prosegue in salita verso le Pendici nel fresco di una boscaglia di querce e carpini fino a raggiungere un belvedere molto panoramico che affaccia sul Vallone di S. Margherita e da cui lo sguardo si spinge fino al Monte Genzana. Si scende poi nella valle verso la Fonte Frevana e il Santuario di S. Margherita, in un luogo sacro per le sue sorgenti fin dall’antichità, e si ritorna infine verso il borgo passando per le sorgenti del fiume Gizio e il Parco di Archeologia Industriale, con i suoi mulini ristrutturati e ancora funzionanti.

rel2 margheritaLa festa di Santa Margherita a Pettorano (il 13 luglio) era e rimane la festa del ritorno, in passato dei carbonai che tornavano in paese dopo mesi di solitudine e duro lavoro nelle campagna romana o sulle montagne di Pettorano, oggi delle migliaia di pettoranesi emigrati in Italia e all’estero. Si può anche non tornare a Pettorano per tutto l’anno, ma a Santa Margherita è d’obbligo perché, come recita un vecchio proverbio:

“A Santa Margarita chi n’è revenute
O s’è muèrte, o s’è pérdute”.

 

  • Percorso: anello di ca. 7 km
  • Dislivello: ca. 400 m
  • Difficoltà: E

Possibile l'incontro con...

lupo, capriolo, cinghiale, orso, cervo, volpe, scoiattolo, istrice, lepre

Equipaggiamento necessario

Zaino con spallacci, scarponi da montagna (o almeno scarpe da ginnastica con suola scolpita), abbigliamento a strati, giacca o k-way, macchina fotografica, berretto, crema solare, pranzo al sacco e acqua.

Puoi prenotare fino a...

Entro una settimana prima dell'escursione, ai recapiti sotto indicati.

Dove ci incontriamo?

Appuntamento alle ore 9.30 a Pettorano sul Gizio (AQ), in Piazza San Nicola (coordinate GPS parcheggio 41°58'31.4"N 13°57'30.4"E). Auto proprie.
Orario di rientro: primo pomeriggio.
Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo.

Costo dell'attività

€ 15,00 a persona (bambini fino a 12 anni gratis), minimo 10 persone.
Pernottando in una delle strutture-amiche del progetto, si avrà diritto ad uno sconto di € 5,00 sul costo dell'escursione, che sarà perciò di € 10,00 a persona anziché di € 15,00.

Dove dormire

Pernottando in una delle strutture-amiche del progetto, si avrà diritto ad uno sconto sul costo dell'escursione. Vai a questo link, per vedere l'elenco delle strutture-amiche.

Contattaci Ora!

Se vuoi partecipare ad una delle nostre attività completa il seguente form... ti ricontatteremo al più presto!
Per inviare il form devi acconsentire al trattamento dei dati personali
logo-guide-small

Vuoi venire con noi e
preferisci chiamarci?

AMM Claudia Di Nardo 339.7320568
AMM Luciano Ruggieri 346.3541731
info@abruzzoparks.it

Abruzzo Parks di Claudia Di Nardo - Telefono 339.7320568 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - P.IVA 02079010688
ASD Abruzzo Parks - Telefono 346.3541731 (Luciano Ruggieri) - CF 92054810673